Carte clonate per comprare biglietti aerei Maxi operazione di polizia: 137 denunciati

Carte clonate per comprare biglietti aerei
Maxi operazione di polizia: 137 denunciati

Indagini anche a Orio per la truffa internazionale scoperta dalla polizia italiana in collaborazione con Europol, Interpol e Ameripol. Biglietti aerei acquistati con carte di credito contraffatte o clonate.

Le persone denunciate sono 137: 108 in Europa, di cui 15 in Italia (un caso scoperto a Orio al Serio) il resto in America Latina e Canada. L’operazione «Global Airport Action» ha interessato un centinaio di aeroporti in 31 Paesi, grazie alla collaborazione di circa 40 vettori operanti nel campo del trasporto aereo, di Mastercard, Visa, American Express, Diners, Discover, IATA e Perseuss. Per l’operazione sono state allestite tre centrali operative a: Ottawa, Bogotà e L’Aja.

La polizia postale ha istituito una sala operativa per controlli sugli aeroporti di Torino Caselle, Genova Sestri, Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo Orio al Serio, Venezia Marco Polo, Bologna Guglielmo Marconi, Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Napoli Capodichino, Reggio Calabria Tito Minniti, Catania Fontana Rossa, Palermo Punta Raisi, Cagliari Elmas.

In Italia, i controlli delle segnalazioni provenienti dagli istituti emittenti delle carte di credito hanno portato complessivamente alla denuncia di 15 persone (3 a Milano Malpensa, 1 Milano Linate, 2 a Cagliari Elmas, 1 a Bergamo Orio al Serio, 1 a Torino Caselle, 3 a Napoli Capodichino, 1 a Roma Ciampino e 3 a Roma Fiumicino), perché trovate in possesso dei biglietti aerei, ma non avevano al seguito le carte di credito con le quali avevano acquistato in frode i titoli di viaggio.

I biglietti, secondo la polizia, erano stati acquistati da terze persone o attraverso organizzazioni criminali che gestiscono agenzie di viaggio abusive alle quali si rivolgono le persone che li utilizzano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA