Chef stellati e  lirica insieme a Bergamo Il via stasera, il 4 ci sarà anche Cracco
Lo chef Mario Cornali

Chef stellati e lirica insieme a Bergamo
Il via stasera, il 4 ci sarà anche Cracco

L'Olimpo degli chef stellati e la lirica saranno insieme a Bergamo per «Il gusto della lirica», serate d'eccezione al via da venerdì 27 novembre nel contesto della Donizetti Revolution.

Si parte con l'aperitivo musicale venerdì 27 novembre, alla Domus Bergamo Wine in piazza Dante presentato da Mario Cornali, fuoriclasse bergamasco della cucina, artista delle preparazioni stagionali; unicità che declinerà a servizio delle note donizettiane che tanto hanno reso famoso il capoluogo lombardo nel panorama della musica mondiale.

Venerdì 4 dicembre il ridotto del Donizetti sarà invece il palcoscenico per le creazioni del poker d'assi della cucina italiana: Carlo Cracco, Enrico e Roberto Cerea, Davide Oldani saranno per la prima volta insieme ai fornelli di un teatro per un mix unico di musica e cibo. Gli chef stellati saranno gli interpreti di una cena di gala volta a supportare ed esaltare la bellezza dell'opera, legandola al mondo dell'enologia e dell'alta cucina.

Lo chef Carlo Cracco

Lo chef Carlo Cracco

Davide Oldani

Davide Oldani

Enrico e Roberto Cerea

Enrico e Roberto Cerea

L'esclusiva cena di gala «Il Gusto per la Lirica» - preceduta dalla prima rappresentazione dell'opera La Scala di Seta - sarà accompagnata da una selezione di vini, curata da Luca Cinacchi, direttore e F&B manager del Café Trussardi e de Il Ristorante Trussardi Alla Scala di Milano, e premiato quest'anno dal Touring Club Italiano come Migliore Direttore di Sala d'Italia.

«Il Gusto per la Lirica - ha commentato Giorgio Gori, sindaco di Bergamo - rappresenta il modo migliore per chiudere gli appuntamenti di questa stagione: l'Opera diviene evento a tutto tondo oltre la musica, in una contaminazione culturale che rappresenta una novità per Bergamo. Anche in questo modo cresce e si costruisce l'idea del Teatro Donizetti come centrale nella vita culturale cittadina».


© RIPRODUZIONE RISERVATA