Colognola, fiamme in un’azienda di zincatura: danni ingenti - Foto

Via Rampinelli I vigili del fuoco della centrale di Bergamo, il distaccamento di Dalmine e i volontari di Madone e Gazzaniga sono intervenuti per un rogo nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 maggio. Nessun ferito, danni ingenti.

Colognola, fiamme in un’azienda di zincatura: danni ingenti - Foto
L’incendio

Fiamme nella notte tra domenica e lunedì nel quartiere cittadino di Colognola. I vigili del fuoco della centrale di Bergamo, il distaccamento di Dalmine e i volontari di Madone e Gazzaniga sono intervenuti per un incendio in un’azienda di via Rampinelli 138. L’allarme al laboratorio galvanico «Vicentini» – impresa storica del quartiere, in attività da 70 anni – è scattato poco dopo la mezzanotte, quando il titolare Olivo Vicentini – che lavora in azienda con il fratello e la sorella – è arrivato per iniziare il suo turno e si è accorto delle fiamme. Le fiamme hanno interessato il capannone, per una superficie di circa 300 metri quadrati, e coinvolto la casa al piano superiore, dove c’erano la mamma e il fratello di Vicentini. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

I vigili del fuoco - arrivati con 8 squadre - hanno spento le fiamme e bonificato l’area compromessa. In via Rampinelli è intervenuta anche la Polizia di Stato per i rilievi e gli accertamenti del caso. I danni sono ingenti: capannone e abitazione risultano infatti inagibili e i macchinari dell’azienda, dove lavorano 6 dipendenti, sono andati distrutti. Le cause dell’incendio sono in corso d’accertamento, al momento si ipotizza un problema all’impianto elettrico.

Approfondisci l'argomento su L'Eco di Bergamo di martedì 17 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA