Con il Cai all’insegna della sostenibilità Domenica c’è «Save the Mountains»

Con il Cai all’insegna della sostenibilità
Domenica c’è «Save the Mountains»

In cammino sulle Orobie per preservare il patrimonio montano ma anche culturale della bergamasca.

È l’obiettivo di «Save the Mountains and their cultural heritage», il progetto di educazione e sostenibilità lanciato dalla sezione di Bergamo del Cai, il Club alpino italiano, e delle sue sottosezioni insieme all’Associazione nazionale alpini per il prossimo 7 luglio, dopo l’abbraccio da Guinness Word Recordo alla Presolana dello scorso anno con una catena di 2846 amanti della montagna, più o meno esperti.

Parola d’ordine dell’evento sarà «sostenibilità»: all’ora stabilita tutti gli iscritti - con il kit «sostenibile» (sacca, maglietta, spilla e borraccia realizzati con materiali ecologici) - dovranno aver raggiunto uno dei tanti rifugi scelti lungo i sentieri proposti senza lasciare traccia del loro passaggio e sottoscriveranno il manifesto degli «Ambasciatori della sostenibilità».

Negli ultimi mesi, inoltre, il Cai ha realizzato quattro «vademecum» con i comportamenti sostenibili da tenere in montagna, salvaguardando anche l’agrobiodiversità e incoraggiando il consumo di prodotti piccole aziende del territorio e la raccolta differenziata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA