Controllati i cani al Parco della Trucca L’attività sarà estesa a  città e provincia
I controlli al Parco della Trucca

Controllati i cani al Parco della Trucca
L’attività sarà estesa a città e provincia

Almeno 20 gli animali da compagnia identificati e controllati al Parco della Trucca durante il servizio congiunto tra il Corpo forestale dello Stato e la polizia locale supportati dal Servizio Veterinario della locale Agenzia di Tutela della Salute.

Il servizio, coordinato e promosso dal Comando provinciale del Corpo forestale di Bergamo sarà esteso anche ai parchi urbani della provincia. L’attività di controllo, che si inserisce in un più generale progetto di sicurezza per i parchi urbani, è finalizzata a prevenire incidenti (attacchi) sia da cani verso i frequentatori dei parchi sia tra gli stessi animali oltre che alla verifica del rispetto di tutte le norme nazionali e regionali in materia.

Gli operatori, muniti di apposito lettore , rilevando sull’animale il numero identificativo di microchip, attraverso un’innovativo ed efficace servizio sms creato da Regione Lombardia, in tempo reale hanno possibilità di verificare sul posto la correttezza dei dati a sistema (cani e detentori), sanzionando nel merito eventuali illeciti rilevati.

Sempre il Comando provinciale del Corpo forestale rende noto che, oltre al Parco della Trucca, sono già stati calendarizzati controlli in altre zone sensibili della città e Provincia (parchi, lungo fiume e lungo lago) invitando altresì tutte le amministrazioni comunali eventualmente interessate, a contattare gli uffici di piazzale Libertà.

Il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dall’animale stesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA