Controlli velocità, ritirate 29 patenti Fermato sull’Asse a 150 km/h

Controlli velocità, ritirate 29 patenti
Fermato sull’Asse a 150 km/h

Sicurezza stradale: sabato 10 agosto controlli intensificati dalla Polizia locale di Bergamo.

Sono 29 le patenti ritirate dalla Polizia locale di Bergamo per eccesso di velocità sull’asse interurbano: è questo il risultato dei controlli svolti sabato sera sulla 671 (Asse interurbano), poco dopo lo svincolo a Grumello del Piano. Ben 212 punti della patente decurtati, 30 sanzioni: sono questi i numeri dei controlli in poco più di 6 ore di controlli, sollecitati alle Forze dell’ordine in corrispondenza dell’esodo di agosto per migliorare la sicurezza sulle strade.

Un intervento quanto mai necessario, visto che le patenti sono state ritirate ad automobilisti che viaggiavano oltre 116 km/h (uno a 149 km/h!) in un tratto in cui il limite è di 70 km/h: 5 tra coloro che si sono visti ritirare la patente sono neopatentati. La Polizia locale prosegue l’attività di sicurezza stradale anche in città: nel mese di luglio sono state comminate 36 sanzioni per superamento del limite di velocità lungo via Carducci, via Lunga e via Autostrada: sono state ritirate 3 patenti di guida.

Molto alto anche il bilancio dei tradizionali controlli estivi sui mezzi a due ruote in città, soprattutto nelle aree di maggiore affluenza di moto nelle ore serali: sono stati redatti 9 verbali per moto con scarichi troppo rumorosi e non omologati, 13 multe per circolazione su marciapiedi, 24 per mancata revisione del mezzo, 8 per transito con il semaforo rosso o per sorpasso pericoloso, 3 per guida senza alcuna patente di guida.

«I dati – commentano il vicesindaco Sergio Gandi e la comandante della Polizia locale Gabriella Messina - dimostrano una attenzione particolare alla sicurezza stradale e soprattutto al controllo di alcune regole di comportamento che, se violate, possono causare incidenti o pericolo agli altri utenti della strada. I risultati che sono stati conseguiti dimostrano che sulle nostre strade ci sono molti conducenti che non rispettano le regole della strada e per questo è necessario mettere in campo la professionalità e servizi specifici e mirati da parte degli operatori di Polizia Locale con la finalità di contribuire a ridurre il più possibile i sinistri stradali che, come sappiamo, possono rivelarsi fatali».

«Per quello che riguarda i controlli sulle due ruote in città – dichiara l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni – continuiamo il nostro impegno estivo per migliorare l’inquinamento acustico in città. Particolare attenzione infatti è posta dalla Polizia Locale su rumorosità degli scooter e delle moto sulle strade, problema sentito e segnalato in gran parte di Bergamo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA