Gallera: oltre 10 mila morti in Lombardia Contagi a Bergamo: 10.043, +112 in 24h

Gallera: oltre 10 mila morti in Lombardia
Contagi a Bergamo: 10.043, +112 in 24h

L’assessore al Welfare, Giulio Gallera: in Bergamasca immessi 292 medici in più. L’assessore alla Protezione civile, Pietro Foroni, domani a Bergamo. Distribuite 3,5 milioni di mascherine.

In Lombardia «sono state distribuite 3,5 milioni di mascherine gratuitamente» attraverso farmacie, edicole e anche ai Comuni attraverso la Protezione civile. È quanto ha confermato l’assessore alla Protezione civile, Pietro Foroni, nella consueta conferenza stampa di giovedì 9 aprile di Regione Lombardia.

«Nei prossimi giorni distribuiremo altre dotazioni per proteggersi dal coronavirus partendo dalle Forze dell’ordine e da estendere ad altre categorie» ha proseguito Foroni.

L’assessore Gallera si è poi soffermato sulla mobilitazione del personale medico e ospedaliero per l’emergenza coronavirus: si tratta di 2.434 specialisti, specializzandi, medici militari e stranieri. Di questi 292 sono stati destinati al Papa Giovanni di Bergamo.

Sono più di diecimila le persone morte in Lombardia per Coronavirus, esattamente 10.022: lo ha spiegato Giulio Gallera spiegando che i morti in una giornata sono stati 300. Sono in tutto 54.802 i positivi al Covid, 1388 più di ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono 1.236 (-21), mentre quelli non in terapia intensiva sono 11.796 (+77). Sono stati fatti in Regione in tutto 176.953 tamponi. Il dato della Lombardia rappresenta più della metà dei decessi avvenuti in tutta Italia. Si tratta di un morto ogni mille abitanti: è questa la proporzione dei decessi per Coronavirus in Lombardia. In Bergamasca i positivi hanno superato la soglia dei 10 mila: sono 10.043, +112 rispetto a ieri.

In Regione Brescia ha 10.122 contagiati, 213 più di ieri, che supera Bergamo, che cresce di 112 positivi al Covid arrivando a 10.043. A Milano i contagiati sono 12.479, 440 più di ieri, in città sono 4979, con una crescita di 155 contagi. Una situazione in cui il contagio mostra un rallentamento nelle diverse province, tranne che a Milano. «Quella di Milano è una situazione che dobbiamo tenere sotto controllo, e lo dico ai cittadini, con un atteggiamento ancora più determinato « ha detto l’assessore Giulio Gallera in diretta Facebook, spiegando che «la situazione è stabile ma la linea oscilla, anche se dai dati sembra che Milano sia la città che si sposta di meno».

L’assessore regionale al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni interverrà domani, venerdì 10 aprile, a Bergamo, nel cortile d’onore della Prefettura, alle 10, a un incontro con le autorità militari e civili impegnate nell’affrontare l’emergenza sanitaria Covid-19. Tra i partecipanti il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, il Comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze, Generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano, il Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Generale Giuseppenicola Tota, insieme al Prefetto e al Questore, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il direttore generale dell’Ats, Massimo Giupponi, il direttore generale dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (Asst) Maria Beatrice Stasi e il responsabile Ana (Associazione Nazionale Alpini) dell’ospedale da campo Sergio Rizzini.

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni:

BG: 10.043 (+112)

ieri: 9.931 (+63)

l’altro ieri: 9.868 (+53)

e nei giorni precedenti: 9.815 (+103), 9.712 (+124), 9.315 (+144), 9.171 (+132), 9.039 (+236), 8.803 (+139), 8.664 (+137), 8.527 (+178), 8.349 (+289), 8.060 (+602), 7.458 (+386), 7.072 (+344), 6.471, (+255), 6.216 (+347), 5.869 (+715), 5.154 (+509), 4.645(+340), 4.305, 3.993, 3.760, 3.416, 2.864, 2.368, 2.136, 1.815, 1.472, 1.245, 997, 761, 623, 537

La consueta conferenza stampa di Regione Lombardia con l’assessore Gallera, che fa il punto sui casi bergamaschi. Si può seguire qui la diretta web.


© RIPRODUZIONE RISERVATA