Covid in Bergamasca: contagi invariati, aumentano i vaccinati alla quarta dose

Dal 23 al 29 novembre.Ecco le elaborazioni e il commento dei dati Covid a cura di Alberto Zucchi, Elvira Beato, Roberta Ciampichini, Giacomo Crotti e Giuseppe Sampietro del Servizio Epidemiologico Aziendale- Ats.

Covid in Bergamasca: contagi invariati, aumentano i vaccinati alla quarta dose

In sintesi, nella settimana in monitoraggio si osserva una sostanziale invarianza dei casi incidenti con l’indice di replicazione diagnostica (RDt) che conferma la situazione di stabilità del processo di contagio. Nessuna sostanziale variazione è da segnalare sia per i ricoveri ordinari sia per quelli in Terapia Intensiva.

Andamento del tasso di incidenza a livello provinciale

Dopo la crescita del tasso di incidenza rilevata nelle ultime settimane si osserva, nella settimana 23-29 novembre 2022, una sostanziale stabilità: il tasso di incidenza è, infatti, pari a 306 nuovi casi per 100.000 abitanti, mentre risultava pari a 309 nuovi casi per 100.000 abitanti nella settimana precedente.

Lo scostamento rispetto alla precedente settimana è pari –33 nuovi casi negli ultimi 7 giorni, ovvero -1% (la scorsa settimana presentava +661 nuovi casi, pari a +23% rispetto alla settimana precedente). Negli ultimi 7 giorni la media giornaliera dei casi incidenti è pari a 493 contro i 497 della scorsa settimana.

Tasso di incidenza a livello di Ambito Territoriale

Per quanto concerne il territorio provinciale, si evidenzia una decrescita dei valori di incidenza in 7 Ambiti Territoriali (7 su 14), a differenza delle scorse settimane in cui si evidenziavano valori di incidenza in crescita nella quasi totalità dei territori (13 su 14 la scorsa settimana), come si evidenzia dalla figura 3.

I Comuni con 0 (zero) nuovi casi negli ultimi 7 giorni sono 33, pari al 13,6% sul totale dei comuni bergamaschi (25, pari al 10,3% la scorsa settimana).Per una visione complessiva si veda la mappa di cui alla figura 4.

Distribuzione per età dei soggetti positivi

Nella settimana osservata la distribuzione percentuale tra le classi di età dei nuovi casi incidenti conferma quella delle settimane precedenti. Le classi di età più rappresentate, in termini di numeri assoluti sul totale dei casi incidenti degli ultimi 7 giorni e di tasso di incidenza su 100.000 residenti delle singole fasce d’età, sono sempre quelle centrali (dai 40-69 anni) (cfr. fig.5). L’età media è pari a 52 anni.

Situazione di copertura vaccinale a livello provinciale

Nella settimana osservata lo stato vaccinale in provincia di Bergamo mostra coperture complete (tre dosi ed eventuale quarta) per il 71,5% della popolazione superiore a 5 anni di età. La quarta dose (secondo booster) presenta coperture in aumento. La quota di non vaccinati è stabile, ormai da mesi, intorno al 13%. L’occupazione dei posti letto ordinari si mantiene sostanzialmente stabile così come quella dei posi in terapia intensiva, al netto di alcune fisiologichefluttuazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA