Da Orio si ritorna a volare anche su Sharm el Sheikh. Da dicembre anche Marsa Alam

Da Orio si ritorna a volare anche su Sharm el Sheikh. Da dicembre anche Marsa Alam

Domenica 31 ottobre, oltre a segnare l’entrata in vigore dell’orario invernale dei voli, registra anche la ripresa dei collegamenti charter con Sharm el Sheikh dall’aeroporto di Orio al Serio.

Il primo «winter flight» con la località più gettonata del Mar Rosso sarà operato per conto di Domina Travel Tour Operator dalla compagnia aerea Albastar, che programmerà continuativamente il collegamento per tutta la stagione invernale 2021/22 e la successiva stagione estiva 2022.

Il volo charter viene effettuato con uno dei cinque Boeing 737-800 NG, configurati con 189 posti in classe unica, della flotta Albastar, che ha storicamente base operativa a Milano Bergamo, dove inizierà ad operare anche i collegamenti verso Marsa Alam dal prossimo 19 dicembre.

«Questa, come altre riaperture verso le più tradizionali località di vacanza, rappresentano la volontà di riattivare i corridoi turistici sospesi con il manifestarsi della pandemia e ora tornati percorribili in sicurezza – dichiara Giacomo Cattaneo, direttore commerciale aviation di Sacbo –. Consideriamo incoraggiante la scelta del tour operator Domina Travel di tornare a offrire il collegamento con Sharm el Sheikh, affidato a una compagnia specializzata nel segmento charter come Albastar».


© RIPRODUZIONE RISERVATA