Da sabato tamponi alla fiera di Bergamo
Già eseguiti oltre 3 mila controlli: 28 positivi

Dal 22 agosto tamponi presso la fiera di Bergamo . Emergono i primi dati della campagna di screening in applicazione del decreto del 12 agosto che prevede l’obbligo del tampone rinofaringeo per chi rientra da Spagna, Croazia, Grecia e Malta. Ad oggi sono stati eseguiti complessivamente oltre 3100 tamponi con 28 positivi.

Da sabato tamponi alla fiera di Bergamo Già eseguiti oltre 3 mila controlli: 28 positivi

«Da sabato 22 agosto anche gli spazi della fiera di Bergamo saranno a disposizione dei cittadini che rientrano dall’estero per poter effettuare il tampone». Rassicura Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo: «Ringrazio le nostre tre aziende socio-sanitarie territoriali (Asst Papa Giovanni XXIII, Asst Bergamo Est, Asst Bergamo Ovest) che stanno lavorando intensamente per i rientri dall’estero e che dal 24 agosto saranno anche impegnate con la campagna screening dedicata al personale scolastico».

«Grazie anche alla sanità alpina, sempre disponibile a collaborare quando chiamata in campo e al Gruppo San Donato per la pronta disponibilità del personale che opererà presso la fiera. La collaborazione che si manifesta in questa occasione tra Ats ed Enti erogatori, con anche Humanitas Gavazzeni sta eseguendo tamponi per i rientri, è un momento importante nel percorso di coinvolgimento delle strutture private nell’organizzazione dei servizi territoriali così come indicato da Regione Lombardia. A riguardo – continua Giupponi - segnalo che il 3 settembre è in agenda un importante momento di confronto tra Ats e strutture private, a tema la messa a punto dell’organizzazione dei servizi territoriali».

«Ci siamo immediatamente messi a disposizione di Ats Bergamo - come per Ats Milano nel caso dei tamponi previsti all’aeroporto di Linate - in questa importante attività di screening per la salute dei cittadini bergamaschi e lombardi che rientrano, non solo in aereo ma anche con altri mezzi di trasporto, dai Paesi identificati come a rischio – ha spiegato Francesco Galli, amministratore delegato Istituti Ospedalieri Bergamaschi Gruppo San Donato -. Siamo stati una risorsa fondamentale durante tutta l’emergenza di Covid-19 e anche ora vogliamo essere in prima linea in questa fase di prevenzione che potrebbe rivelarsi cruciale per l’andamento dell’epidemia dei prossimi mesi».

Grazie alla rete degli ospedali del Gruppo San Donato, i cittadini in transito dall’aeroporto di Orio al Serio potranno, sempre chiamando il call center appositamente istituito, accedere al tampone anche nelle nostri sedi milanesi. I tamponi verranno effettuati in modalità drive through. Per prenotare è a disposizione il numero 02.87370510 dalle ore 8 alle 19 (da lunedì a venerdì) e dalle 9 alle 17 (sabato e domenica). Lo spazio fieristico è dedicato preferibilmente ai residenti fuori provincia e agli stranieri.

Per i cittadini bergamaschi rimangono a disposizione per l’esecuzione del test le tre aziende Socio Sanitarie Territoriali (Asst Papa Giovanni XXIII, Asst Bergamo EST, Asst Bergamo Ovest) e Humanitas Gavazzeni (presidi di Bergamo, Trezzo sull’Adda, Almè) verificando le modalità di accesso direttamente sul loro sito internet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA