Da tutta Italia per laurearsi a Bergamo I fuori sede sono 1.400, le loro storie

Da tutta Italia per laurearsi a Bergamo
I fuori sede sono 1.400, le loro storie

Sono triplicati in nove anni. Dal Sud gli arrivi più consistenti. Il rettore: merito di offerta formativa e collegamenti aerei. Raccontiamo le storie di alcuni studenti.

Arrivano dal Sud e dalle Isole, dal Lazio e dal Veneto. Sono gli studenti fuori sede dell’Università di Bergamo, triplicati in nove anni. Ad oggi l’ufficio statistico dell’ateneo ne conta 1.446 (su un totale di quasi 24 mila iscritti) , dato che sarà definitivo soltanto alla fine dell’anno accademico. Duecento in più dello scorso anno. Quattrocento in più del 2017-2018. Nel 2010-2011 superavano di poco i 500. Il grande balzo avviene nel 2015, quando gli arrivi da Meridione e Centro Italia registrano un incremento. Merito dei voli low cost, certo, ma non solo. L’ateneo si è fatto conoscere a livello nazionale, il passaparola tra studenti e le campagne di comunicazione hanno dato i loro frutti.


Le storie di alcuni studenti fuori sede acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 26 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA