Domenica sciopero dei treni Trenord: si lede il diritto alla mobilità

Domenica sciopero dei treni
Trenord: si lede il diritto alla mobilità

«L’azienda ha firmato accordi per oltre 13 milioni di euro a favore dei lavoratori. Alla vigilia delle festività natalizie OrSA in nome del diritto di sciopero ha deciso di ledere il diritto alla libera mobilità» spiega Trenord. Nei giorni festivi non sono previste fasce di garanzia.

Il sindacato OrSA ha proclamato uno sciopero per domenica 15 dicembre. Lo sciopero inizierà alle ore 3 di domenica 15 dicembre e terminerà alle ore 2 di lunedì 16 dicembre, senza fasce di garanzia.
L’agitazione, che era stata ritirata dal sindacato lo scorso 27 novembre, è stata nuovamente proclamata, «con obiettivi conflittuali verso l’azienda allo scopo di causare significativi disagi alla mobilità in occasione dei grandi eventi del periodo natalizio» spiega Trenord in un comunicato stampa.

«Negli ultimi sei mesi, con tutte le altre organizzazioni sindacali Trenord ha siglato tre accordi storici che valgono, a favore dei lavoratori, oltre 13 milioni di euro. Contrariamente a quanto affermato pretestuosamente da OrSA, tali accordi preludono l’avvio delle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro in un contesto di relazioni sindacali positive».

OrSA ha proclamato lo sciopero in un giorno festivo, per cui non sono previste le «fasce di garanzia» come accade invece nei feriali. «Una scelta di totale indifferenza verso il diritto alla mobilità dei cittadini che rischia di generare disagi significativi anche sulla viabilità stradale» commenta Trenord che, per rischio di problemi di mobilità pubblici, ha informato le Prefetture di Milano e Como. «L’azienda auspica che prevalga il senso di responsabilità dei lavoratori per dimostrare a tutti i cittadini il valore del servizio che Trenord offre sul territorio lombardo».

Lo sciopero inizierà alle ore 3 di domenica 15 dicembre e terminerà alle ore 2 di lunedì 16 dicembre, senza fasce di garanzia. I treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express potranno subire limitazioni e cancellazioni. Circoleranno autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio. Per la Lunga Percorrenza saranno garantiti i treni indicati sul sito di Trenord a questo link. Informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate su sito e App Trenord e nelle stazioni, tramite i monitor e gli annunci sonori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA