Ennesima truffa ai danni dei consumatori Ci sono le multe false. Dalla Croazia

Ennesima truffa ai danni dei consumatori
Ci sono le multe false. Dalla Croazia

Numerosi sono stati infatti gli automobilisti che si sono rivolti allo sportello di Adiconsum nazionale, perché avevano ricevuto nella buca delle lettere una multa, con importo da pagare anche di 250 euro, per non aver esposto, e quindi per non aver pagato, il tagliando del parcheggio sulle strisce blu.

Si tratta di una multa falsa, e l’associazione dei consumatori ci spiega il motivo. «Come metodo di pagamento viene indicato il bonifico bancario e non come di consueto, il bollettino postale o il tagliando per il pagamento presso il tabaccaio o la ricevitoria» spiega Adiconsum.

Inoltre la targa del veicolo non corrisponde (modello e colore sì) e il luogo è quello della città d’appartenenza, ma magari non ci si è mai recati. Infine la busta proviene da una città croata.

«Alla luce di questi elementi non pagate la multa e informate le Forze dell’Ordine e la sede Adiconsum del territorio» sottolinea l’associazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA