Finale Coppa Italia e Europa League Per Carrera obbiettivi più che possibili
Massimo Carrera, ex difensore atalantino (Foto by Ansa)

Finale Coppa Italia e Europa League
Per Carrera obbiettivi più che possibili

L’ex difensore nerazzurro è certo che i ragazzi di Gasperini possono ambire a entrambi i traguardi. Il gioco e i gol sono lì a dimostrarlo.

Si è riempito di nuovo molto rapidamente il carro dei vincitori atalantino dopo la splendida prova dei nerazzurri inflitta al temibile undici di Stefano Pioli. Adesso anche i più scettici sono tornati ad avere fiducia nella reale possibilità di qualificazione europea e nell’accesso alla finale di Coppia Italia del 15 maggio allo stadio Olimpico di Roma. Due obiettivi alla portata dei ragazzi di Gasperini anche per Massimo Carrera, ospite della trasmissione «Tutto Atalanta-diretta stadio» su Bergamo Tv, condotta da Fabrizio Pirola.

L’autorevole parere espresso dall’ex difensore nerazzurro, attivo alla fine anni novanta e ora affermato allenatore, è stato avallato dalla prestazione di domenica: «È la classifica –ha detto- a parlare in modo eloquente. Il resto è il connubio vincente tra l’arioso ed efficace gioco praticato ormai da tempo dalla squadra e la spietata concretezza acquisita. Non a caso l’Atalanta è quella che ha segnato di più sino ad ora in campionato. Stiamo parlando di un team che ha tutte le potenzialità di inseguire il sogno dell’Europa League e della finale di Coppa Italia».

A proposito di gol vale la pena sottolineare che nel giro di soli quattro giorni il Papu e soci ne hanno segnato la bellezza di sei: un bottino che fa invidia perfino alle big. All’asciutto, in entrambe le occasioni, invece, Zapata. Per fortuna ci pensa la coppia Gomez -Ilicic e a turno tutti i centrocampisti a far sentire la mancanza dei gol del bomber colombiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA