Fuga in A4, arrestati ladri «pendolari» Nel bottino anche un cane, Briciola

Fuga in A4, arrestati ladri «pendolari»
Nel bottino anche un cane, Briciola

I tre componenti di una banda sono stati fermati in autostrada dopo un inseguimento: mettevano a segno furti anche nella bergamasca. Sull’auto trovati oltre 70 mila euro in oggetti preziosi.

Tre «pendolari» dei furti in appartamento sono stati arrestati dalla polizia stradale di Novara al termine di un lungo inseguimento sull’autostrada A4 Torino-Milano. Sulla loro auto, con targa clonata, sono stati trovati monili d’oro, gioielli con pietre preziose e denaro contante per un valore complessivo di circa 70mila euro. Nel bottino dell’ultimo furto anche un cagnolino, Briciola, rinchiuso nel bagagliaio.

Sono stati fermati nel Torinese e si trovano ora nel carcere di Ivrea. I furti avvenivano in provincia di Bergamo e Monza. I proprietari del cagnolino hanno potuto riabbracciare il cucciolo.

I tre malviventi a bordo dell’auto, residenti nel canavese, classi 1979, 1969, 1985, sono tutti pluripregiudicati e recidivi. All’interno dell’autovettura sono stati trovati oggetti preziosi e denaro, provento di numerose truffe perpetrate nei confronti di persone anziane, raggirate anche con l’esibizione di falsi tesserini di riconoscimento appartenenti all’Arma dei carabinieri. Inoltre, i malviventi utilizzavano diverse targhe clonate già predisposte con caratteri alfanumerici diversi, attaccate di volta in volta al veicolo con nastro adesivo, per non renderlo identificabile ai caselli autostradali, agli autovelox o alle telecamere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA