Garantire strade più sicure e illuminate Vertice in Prefettura: aumentano i controlli

Garantire strade più sicure e illuminate
Vertice in Prefettura: aumentano i controlli

Più controlli e più prevenzione per garantire maggiore sicurezza sulle strade al fine di contrastare gli incidenti stradali. Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura nella giornata di martedì 14 gennaio.

Con il prefetto Elisabetta Margiacchi l’incontro ha visto la partecipazione dei rappresentanti del Comune di Bergamo, del questore, dei comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, oltre ai sindaci di Dalmine, Romano e Seriate con i rappresentanti dei Comuni di Treviglio, il presidente dell’Unione Comunale dei Colli, il dirigente dell’Ufficio Scolastico, la polizia stradale di Bergamo, i comandanti delle polizie locali di Bergamo, Clusone, Seriate e Treviglio fino ai rappresentanti dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo e delle Unioni «Insieme sul Serio» e Comuni della Presolana.

Diverse le questioni sul tavolo, nella riunioni si è deciso di dedicare quattro giornale a servizi di controllo straordinario con la Polizia e le Polizie locali al fine di contrastare comportamento scorretti sulla strada, come il mancato utilizzo delle cinture, del casco e l’eccesso di velocità, ma anche l’uso del telefonino durante la guida.
Specifici servizi saranno riservati al controllo della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe con particolare attenzione alle zone vicine ai locali serali e ai centri di aggregazione giovanile.Da qui è prevista una formazione specifica e mirata ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie.
Di rilievo anche il richiamo che il prefetto ha fatto sulla necessità che vengano attuate dagli enti preposti tutte le misure finalizzate alla messa in sicurezza dell’ambiente stradale: dal miglioramento della segnaletica e dell’illuminazione fino al controllo degli attraversamenti e dei percorsi pedonali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA