Gaverina piange Adriana Nicoli Era la madre di Gian Battista Pesenti
Andreana Nicoli, da tutti conosciuta come Adriana

Gaverina piange Adriana Nicoli
Era la madre di Gian Battista Pesenti

Malata da tempo, è morta a 85 anni. Una vita dedicata alla famiglia. Il funerale lunedì 13 luglio al cimitero.

Una vita spesa per la famiglia, nel quotidiano impegno ad accudire i figli. È stata una vita semplice ma non meno preziosa, quella di Andreana Nicoli, da tutti conosciuta come Adriana «e guai a non chiamarla così», ricordano i figli.

Il prossimo 28 agosto avrebbe compiuto 86 anni, ma la malattia ha detto sabato mattina 11 luglio l’ultima parola. Adriana Nicoli è morta nella sua casa di Gaverina dove da alcuni anni era assistita dai figli Gian Battista Pesenti, amministratore delegato di Sesaab, la società editrice del nostro giornale, e Lorella, insieme alla nuora Emanuela e al genero Carlo. «Cinque anni fa aveva avuto un’emorragia cerebrale – spiega il figlio Gian Battista – e da allora era seguita a casa, allettata».

Venerdì uno scompenso cardiaco ha aggravato le sue condizioni e sabato alle 5,30 è morta. Vedova dal 2012 di Domenico Pesenti, sposato nel 1959 nella loro Gaverina, «dal 2000 l’aveva assistito nei suoi ultimi anni – spiega ancora il figlio – perchè malato di Alzheimer». Di Adriana, chi l’ha conosciuta ricorda «il carattere forte, schietto: è sempre stata una guida per tutta la famiglia – aggiungono i figli –, onesta»: l’eredità anche per i nipoti Roberto, Vanessa, Silvia e Laura. Il funerale sarà celebrato lunedì 13 luglio alle 10 al cimitero di Gaverina per consentire una più ampia partecipazione, viste le normative anti Covid in vigore.

A Gian Battista Pesenti e famiglia le condoglianze della redazione de L’Eco di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA