Grande lutto al Patronato San Vincenzo È morto don Pennati, lunedì i funerali

Grande lutto al Patronato San Vincenzo
È morto don Pennati, lunedì i funerali

È morto don Roberto Pennati, sacerdote del Patronato San Vincenzo, una vita spesa per gli ultimi e la lunga convivenza con la Sla. Su «L’Eco di Bergamo» in edicola oggi, sabato 18 maggio, due pagine.

Grave lutto al Patronato San Vincenzo di Bergamo: è morto venerdì 17 maggio don Roberto Pennati, 73 anni, sacerdote del Patronato che più di tutti custodiva il carisma del fondatore don Bepo Vavassori. Se don Bepo accoglieva gli orfani della guerra, don Roberto è stato vicino sempre ai giovani finiti nel vortice della droga. La comunità di accoglienza «Agro di Sopra», alla Martinella, era la sua casa e lo è rimasta anche quando nel 1996 gli fu diagnosticata una grave malattia neurodegenerativa - la Sla - che ha gradualmente compromesso la sua mobilità ma non gli ha comunque impedito di pubblicare libri di spiritualità e autobiografici.

Attualmente la sua salma sarà composta alla comunità Agro di sopra, dove risiedeva (a Bergamo, zona Rondò delle Valli, via C. Correnti 26). I funerali saranno celebrati lunedì 20 maggio 2019 alle ore 10 nella chiesa del Patronato san Vincenzo, via Gavazzeni 3, a Bergamo (dalle 8.00 di lunedì mattina stessa la salma sarà già presente nella chiesa del Patronato per consentire a dipendenti, volontari e ospiti un ultimo saluto).

«Lo ringraziamo perché ha vissuto in prima persona il dramma della sofferenza, decifrandolo da dentro, con una pazienza che commuove. Lo ringraziamo perché con la sua presenza e il suo stile ha ricordato che non bisogna aspettare le condizioni favorevoli, ma che ogni condizione può diventare luogo di crescita, di fraternità e di vita autentica» sono alcune delle commoventi parole con cui don Pennati viene ricordato in un post pubblicato sulla pagina Facebook del Patronato San Vincenzo.


Due pagine su «L’Eco di Bergamo» di sabato 18 maggio: leggile acquistando l’edizione digitale a 0,99 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA