I giovani e l’alcol a Capodanno Una decina di ragazzi in ospedale

I giovani e l’alcol a Capodanno
Una decina di ragazzi in ospedale

Non sono mancate, come ogni anno, le intossicazioni etiliche che hanno coinvolto giovani bergamaschi nella provincia, in particolare colpisce l’età con diverse ragazze di 15 anni trasferite in ospedale fortunatamente per situazioni non gravi.

Festeggiamenti un po’ alticci che hanno causato alcuni trasferimenti in ospedale di giovani, fortunatamente senza mai gravi conseguenze. Il più recente, a livello temporale della lunga festa del capodanno e segnalato dal 118, è quello a Predore delle 5.20: qui un 23 enne è stato soccorso in pieno centro ed è stato trasferito per controlli all’ospedale di Seriate.

Tra le 3.30 e le 4.30 intossicazioni a Montello e Cisano: qui un 17enne è stato trasferito all’ospedale di Ponte San Pietro, mentre un’ora prima il 118 è intervenuto a Leffe per una 16enne e a Spirano per un 15enne. Sempre una 15enne è stata soccorsa all’una e mezza a Selvino e trasferita ad Alzano Lombardo. Poco dopo la mezzanotte un’altra ragazza di 15 anni da Branzi è stata portata all’ospedale di San Giovanni Bianco.

Due interventi anche a Bergamo: sulle Mura e in piazza Matteotti. Uno di questi è un 15enne trasferito al Papa Giovanni di Bergamo. E prima ancora della mezzanotte, a Bagnatica alle 22.30, una ragazzina di 14 anni non ha festeggiato serenamente la fine anno: prima del conto alla rovescia è stata trasferita per intossicazione etilica all’ospedale di Alzano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA