Il Giubileo dei giovani bergamaschi Più di mille attesi sabato alla veglia
Il Giubileo dei giovani sarà anche preparazione alla Gmg 2016 a Cracovia. Nella foto: l’ultima, a Rio nel 2013

Il Giubileo dei giovani bergamaschi
Più di mille attesi sabato alla veglia

Sono più di mille gli adolescenti e i giovani bergamaschi attesi sabato sera, 19 marzo, alla celebrazione del Giubileo della misericordia loro riservato.

L’iniziativa, seguendo la traccia «Pellegrini in cammino per la via della città», li porterà in tre luoghi simbolo della vita di Bergamo: il mercato ortofrutticolo di Borgo Palazzo, luogo di lavoro e di scambi commerciali; il carcere di via Gleno, luogo di detenzione, ma anche di possibilità di ricominciare; la chiesa parrocchiale di Celadina, luogo di preghiera in un quartiere di periferia in espansione, dove è in programma anche l’incontro con il vescovo Francesco. L’iniziativa – in preparazione alla Giornata mondiale della gioventù dell’estate prossima a Cracovia, in Polonia – sostituisce la tradizione veglia di preghiera della Domenica delle Palme per i giovani. Particolarmente significativa la tappa in carcere, dove sarà un ergastolano a parlare ai giovani di misericordia.

Questo il programma di sabato. Alle 19,30 ritrovo dei giovani e degli adolescenti al mercato ortofrutticolo di Borgo Palazzo. Alle 20 «Giovani per il lavoro, lavoro per i giovani», testimonianza di un giovane. Quindi cammino verso in carcere: alle 21 «Perdonare per ricominciare», testimonianza di un detenuto. Poi cammino verso la chiesa parrocchiale di Celadina: alle 22 «Parole per il cammino», in ascolto del vescovo Francesco Beschi. Alle 22,30 in oratorio, «Non fatevi rubare la speranza», lapsus acoustic music.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA