Il primo asfalto «total green»? È made in Bergamo

Il primo asfalto «total green»?
È made in Bergamo

Nasce a Bergamo l’asfalto green, capace di porre questo prodotto al centro di un interessante esempio di economia circolare: la Iterchimica di Suisio ha sviluppato una serie di additivi che permettono di riciclare completamente un manto stradale deteriorato.

L’azienda, che quest’anno festeggia cinquanta anni di attività, lo ha presentato a Verona nel corso di Asphaltica, il salone europeo dedicato alla filiera dell’asfalto e delle infrastrutture. «Spesso la strada non viene considerata come il risultato di una tecnologia complessa e armoniosa, ma solo un mero insieme di bitume e aggregati, mentre proprio in Italia abbiamo raggiunto livelli di innovazione inimmaginabili - spiega Federica Giannattasio, amministratore delegato di Iterchimica fondata dal padre Gabriele - siamo i primi al mondo ad essere riusciti a progettare e realizzare una strada interamente green e sostenibile, combinando quattro caratteristiche: 100% asfalto riciclato, solo con additivi green, stesa a freddo e colorata. Questo permette di ridurre sensibilmente l’impatto sull’ambiente, offrendo ai cittadini un’infrastruttura più resistente, sicura e anche gradevole alla vista».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA