«Il sacerdote, pescatore e pastore» Il Rosario con il vescovo Beschi
Il vescovo durante il Rosario (Foto by Colleoni)

«Il sacerdote, pescatore e pastore»
Il Rosario con il vescovo Beschi

Un Rosario nella chiesa di Santa Maria in Monte Santo in Seminario, cara a Papa Giovanni XXIII e luogo scelto perché domenica scorsa si è celebrata la Giornata mondiale delle vocazioni. «La vocazione è la risposta che dà forma alla nostra vita» dice mons. Francesco Beschi che alle 17.30 di giovedì 7 maggio ha pregato in diretta tv con i bergamaschi.

Il vescovo ha ricordato i 26 sacerdoti che sono morti in queste settimane, con una riflessione sulla figura del prete, descritto come «operaio nella Messa, pescatore, pastore e servo». «Non manchino preti alla Chiesa, al mondo, all’umanità - ha detto il vescovo -. Una persona è veramente un prete se in lui riconosciamo l’impronta, l’immagine, la vicinanza di Dio».

Monsignor Francesco Beschi, prima della benedizione finale, ha anche ricordato i malati e gli anziani e i nonni che in questi giorni hanno potuto vivere la gioia di incontrare i loro nipoti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA