In auto con 240 kg di hashish, arrestato  «Andavo a Zingonia ma è la prima volta»

In auto con 240 kg di hashish, arrestato
«Andavo a Zingonia ma è la prima volta»

Altro colpo dei carabinieri, che arrestano un 29enne marocchino regolare a Bergamo. Intercettato a Stezzano, ha cercato di fuggire. «Mi hanno promesso mille euro per la consegna»

Nemmeno il tempo dell’ultimo blitz tra i palazzoni di Zingonia da parte dei carabinieri della compagnia di Treviglio, che già era in arrivo un cospicuo rifornimento di stupefacenti: un carico di 240 chilogrammi di hashish suddivisi in panetti, intercettati però durante il viaggio verso la cittadina della Bassa dai carabinieri di Rho. In manette, accusato di detenzione ai fini di spaccio dell’ingente quantitativo di droga, è finito un cittadino marocchino di 29 anni, regolarmente residente a Bergamo con la moglie e un figlio, incensurato e sconosciuto alle forze dell’ordine fino al momento del suo arresto.

«Un amico mi ha chiesto un favore e mi ha promesso anche mille euro come compenso – ha spiegato ieri mattina nel carcere di via Gleno al giudice per le indagini preliminari Federica Gaudino, assistito dall’avvocato Roberta Barbieri –. Io ho accettato: mi hanno dato i panetti di hashish e li avrei dovuti consegnare a Zingonia. È stata la prima volta».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA