«Nessun danno erariale» La Corte dei Conti assolve  medico

«Nessun danno erariale»
La Corte dei Conti assolve medico

Il professionista nel 2016 era stato condannato per danno erariale a risarcire l’azienda ospedaliera per cui lavorava in esclusiva. Ora la Corte dei Conti annulla la sentenza e obbliga la sezione giurisdizionale toscana a risarcire anche le spese legali.

Con sentenza 356/18, la Corte dei Conti ha annullato la sentenza della sezione giurisdizionale Toscana che condannava Salvatore Mario De Tommasi, ex primario del reparto di Malattie cardiovascolari 2 a Cisanello, per danno erariale. La sentenza del 2016 aveva condannato l’ex primario a risarcire con 21.154 euro l’Azienda ospedaliera con cui il De Tommasi aveva un contratto in esclusiva, perchè avrebbe preso parte a convegni e congressi, tenuto seminari e svolto visite specialistiche al Nord e anche a Bergamo.

La nuova sentenza, dunque, assolve definitivamente il medico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA