Karen Mok, la popstar cinese a Bergamo In Città Alta incontra   Al Bano - Foto/video
Al Bano e Karen Mok (Foto by Bedolis)

Karen Mok, la popstar cinese a Bergamo
In Città Alta incontra Al Bano - Foto/video

Visita a Bergamo per Karen Mok, famosa popstar cinese che la sera del 1° maggio per la prima volta si è esibita in Italia, a Milano. Dopo l’accoglienza nel Palazzo provinciale la passeggiata nel borgo di Città Alta con Al Bano.

Ad accoglierla, nel pomeriggio di lunedì 2 maggio, il presidente della Provincia Matteo Rossi, l’assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e Gianmaria Vavassori in rappresentanza dell’Atalanta, che ha voluto donare all’artista una maglia personalizzata. Era presente anche una delegazione di giornalisti cinesi che sta seguendo l’artista nelle sue esibizioni in tutto il mondo. Per la speciale occasione il presidente Rossi ha voluto dare a Karen Mok un riconoscimento istituito appositamente per lei: una fascia personalizzata con i colori della Provincia giallo e rosso e una targa che la riconosce come «Ambasciatrice della cultura e dello spettacolo a nome dei bergamaschi».

«Siamo molto felici di avere qui oggi un’artista di questo calibro - ha detto Rossi - Bergamo è una provincia dalle fortissime tradizioni musicali, sia perché ha dato i natali ha molti illustri musicisti, sia per averli ospitati». Dopo l’accoglienza nel Palazzo provinciale, la visita di Karen Mok è proseguita con un giro nel borgo di Città Alta, per il quale si è unito anche l’artista italiano Al Bano.

Nata a Hong Kong nel 1970, Karen Mok è un’artista eclettica: laureata all’Università di Londra in letteratura italiana, conosce 5 lingue e suona diversi strumenti musicali. Oltre ad essere cantante è anche compositrice e attrice e ha recitato in più di 50 film, tra cui «Man of Tai Chi» diretto da Keanu Reeves. È testimonial ufficiale di diversi brand ma anche madrina di diverse associazioni benefiche, tra cui il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, Animal Asia Foundation, Habitat for Humanity a Hong Kong.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA