La segnalazione della polizia francese: «Il clochard era ricercato per omicidio»

La segnalazione della polizia francese:
«Il clochard era ricercato per omicidio»

Avtar Singh, il clochard indiano di 30 anni trovato morto venerdì scorso sotto i portici di piazza della Libertà, era ricercato per omicidio.

La notizia è emersa nel corso delle indagini della squadra Mobile della questura, che hanno ricevuto dalle autorità francesi la segnalazione di un mandato di arresto internazionale emesso con l’accusa di omicidio volontario nel 2016, quando l’uomo si trovava in Francia.

A Bergamo è arrivata solo la segnalazione, ma per capire se si trattava dello stesso Avtar Singh è stato necessario fare una comparazione delle impronte digitali. L’analisi ha avuto esito positivo, dunque si tratta dello stesso indiano ricercato in Francia. Un retroscena inaspettato che apre uno squarcio sulla vita del trentenne.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA