Franco Locatelli  nel nuovo ospedale - Foto «Quello fatto a Bergamo è incredibile»

Franco Locatelli nel nuovo ospedale - Foto
«Quello fatto a Bergamo è incredibile»

«Il Paese dovrà avere la memoria di quello che il personale sanitario ha fatto, di quello che voi con gli alpini avete fatto e che ha dell’incredibile». Così Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, si è rivolto ai lavoratori che hanno allestito in dieci giorni in un padiglione della fiera di Bergamo un ospedale a tutti gli effetti per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Locatelli, originario della città lombarda, nel corso della visita alla struttura ha voluto portare i ringraziamenti di tutta l’Italia, del Ministero della Salute, del Governo e dello stesso Istituto Superiore di sanità «per il vostro lavoro» ha detto. «Non posso nascondere l’orgoglio di essere bergamasco - ha proseguito - perché voi siete il meglio che questa società ha saputo fare emergere. Siete l’esempio di come c’è la possibilità, con una risposta collettiva, di venire incontro alle situazioni più difficili e più emergenziali».

Locatelli, poi, precisando come sia «evidente che nessuno poteva prevedere una situazione di questo tipo», ha aggiunto che«la vostra capacità di dare una risposta ai bisogni sanitari» di chi risiede nella provincia e in altre province «è qualcosa che rimarrà per sempre nella storia di questo paese come un esempio di quanto si riesce a fare quando c’è la volontà di lavorare tutti assieme, in modo compatto e per un unico obiettivo: salvare più vite possibili».

Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, evidenziando come ognuno degli artigiani, degli alpini e delle forze scese in campo «abbia giocato un ruolo importantissimo», ha concluso che «lo Stato c’è, lo Stato non si dimentica di quello che avete realizzato e che molto probabilmente servirà da modello» per altri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA