Bergamo: 12.318 casi, + 24 da ieri Lombardia: ancora 69 morti, 3  in provincia

Bergamo: 12.318 casi, + 24 da ieri
Lombardia: ancora 69 morti, 3 in provincia

Calano i contagi in provincia di Bergamo. Ecco il consueto aggiornamento sui casi di coronavirus in Lombardia nella conferenza stampa di mercoledì 13 maggio.

Sono 83.298 i casi positivi a Covid-19 in Lombardia, 394 in più di ieri: sono i dati presentati dal vicepresidente Fabrizio Sala durante la conferenza stampa di Regione Lombardia di mercoledì 13 maggio. In Bergamasca i casi positivi hanno raggiunto quota 12.318, +24 rispetto a ieri. I decessi, a livello regionale, sono stati saliti a 15.185, quindi 69 più di ieri, mentre continua a diminuire il numero dei ricoverati: 307 in terapia intensiva (-15) e 5007 negli altri reparti (-215). In provincia di Bergamo i morti invece si attestano su quota 3.047, tre in più rispetto a ieri.

«I dati, con moderazione, fanno guardare a un buon futuro», ha commentato il vicepresidente della Regione Fabrizio Sala. «Ormai la tendenza è chiaramente positiva, ce lo conferma in particolare il dato dei positivi, 394 su quasi undicimila tamponi, e ancora di più il dato dei ricoverati - stiamo per scendere sotto la soglia dei cinquemila - e i 1.113 guariti in più». «Oggi i dati sono buoni - ha concluso Sala - e come sapete dobbiamo valutarli sulla tendenza degli ultimi giorni, che è moderatamente positiva. Dobbiamo andare avanti sempre con attenzione, ma siamo sulla strada giusta».

Non crescono i contagi a Milano, a 9 giorni dalla fine del lockdown. I nuovi contagi registrati oggi sono 105 (ieri 136) mentre contando solo la città 63 (ieri 51). Dati bassi a Bergamo, +24 (ieri 133) e a Brescia +94 (ieri 128). Tutti sotto i 30 nuovi contagiati le altre province lombarde.

Ecco il consueto aggiornamento sui casi di coronavirus in Lombardia nella conferenza stampa in diretta di mercoledì 13 maggio: segui slide e dati sulla pagina Facebook e YouTube di Lombardia notizie online e sul sito de «L’Eco di Bergamo» intorno alle 17.30 con il vicepresidente Fabrizio Sala.


© RIPRODUZIONE RISERVATA