Lutto nella politica bergamasca È morto Claudio Ongaro
Claudio Ongaro in una foto del 2000

Lutto nella politica bergamasca
È morto Claudio Ongaro

Storico esponente della sinistra di Bergamo, insegnante molto amato al Natta. Bergamo e la politica bergamasca piangono Claudio Ongaro.

L’ex segretario cittadino dei Democratici di Sinistra, consigliere comunale di Bergamo del Pc dall’85 al ’90, è morto sabato 18 gennaio all’età di 65 anni, compiuti da poche settimane.

«La notizia della scomparsa di Claudio Ongaro, benché temuta da qualche giorno, è un grande dispiacere. Il dolore non è solo per lui, perché Claudio se ne va troppo presto, senza che abbia goduto almeno un po’ della meritata pensione, ma perché ci mancherà un uomo generoso, attivo, preparato, che non ha mai voluto nulla per sé, ma che ha dedicato tempo e capacità al bene comune della città. Persone così sono rare! Spero che la sua testimonianza venga raccolta da altri giovani» ha scritto Gian Gabriele Vertova in Fb, ex vicesindaco di Bergamo e assessore alla cultura, servizi educativi e politiche giovanili dal 1995 al 1999.

«Claudio è sempre stata una persona particolarmente affabile e con una grande capacità di esercitare un ruolo attivo nella politica - commenta Elena Carnevali - Aveva uno stile sobrio, ironico, impegnato: è stato il mio primo segretario cittadino, con grande esperienza . Nel mondo politico è sempre stato stimato: credeva nella militanza dal punto di vista civico e ha portato questa visione anche nel mondo della scuola, al Natta dove ha insegnato. Qui era molto amato. Ricordo la sua umiltà e la sua attenzione agli interessi della collettività».

Il funerali di Ongaro saranno celebrati martedì 21 gennaio alle 10 in Sant’Alessandro in Colonna, la camera mortuaria allestita alla Palazzolo di Bergamo resterà aperta fino a lunedì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA