L’orto di Città Alta devastato Elettricità ko, detriti e alberi abbattuti

L’orto di Città Alta devastato
Elettricità ko, detriti e alberi abbattuti

Martedì, dopo il terribile maltempo di lunedì, è la giornata della conta dei danni. Ancora numerose le località senza corrente, così come le strade chiuse al traffico. Ecco le diverse segnalazioni dei disagi.

Un grazie alle segnalazioni dei tanti lettori sul territorio che ci stanno indicando i vari problemi nella Bergamasca nella mattinata di martedì 30 ottobre. Potete scriverci a [email protected].


A Bergamo la strada della Madonna del Bosco è chiusa al traffico; in via Noca a seguito dei temporali di lunedì, ci sono due alberi caduti sulle scalette. In centro, accanto alla Torre del Galgario, un albero è caduto sulla carreggiata. Ingenti danni anche all’orto di Città Alta, sulle Mura.

L’orto sociale di Città Alta

L’orto sociale di Città Alta

A Seriate alberi caduti nel parco di piazza Matteotti. Alle 10 riaperto il ponte.

A Seriate

A Seriate

A Seriate

A Seriate

A Seriate

A Seriate

Ad Olera, frazione di Alzano Lombardo, 227 utenze sono senza energia elettrica da lunedì alle 15.
Nella frazione San Rocco di Cenate Sotto dalle 17 di lunedì sono senza corrente: sono oltre 200 famiglie.
A Salvano, frazione di Palazzago, manca elettricità da lunedì alle 19.
A Treviolo un albero è stato abbattuto dal vento nei pressi del cimitero.

A Treviolo

A Treviolo

Un grosso albero è caduto sulla strada che da Gandino sale verso la località Valpiana e il Rifugio Malga Lunga, sede del Museo Storico della Resistenza. Al lavoro tecnici e volontari: nella zona ci sono alberi divelti ovunque. Danni anche all’antica chiesa di San Lorenzo, sopra Barzizza, a Gandino.

La chiesa di San Lorenzo a Gandino

La chiesa di San Lorenzo a Gandino

Una strada di Gandino

Una strada di Gandino

A Piario un grosso albero è caduto all’interno dell’ospedale.

Albero caduto all’ospedale di Piario

Albero caduto all’ospedale di Piario
(Foto by Foto Fronzi)

La situazione più critica in Val Brembana è a Foppolo che si raggiunge a fatica per le decine di alberi che sono caduti sulla provinciale e le frane che si sono verificate. Ci sono tetti divelti, in paese manca ancora, nella parte bassa, la corrente elettrica e restano problemi di collegamento telefonico.

A Foppolo

A Foppolo

A Foppolo

A Foppolo

A Foppolo

A Foppolo

A Valleve strada ancora chiusa e lavori nel paese. Da lunedì pomeriggio il paese è senza corrente. È stata portata un’ambulanza del 118 in postazione fissa per le emergenze. C’è una famiglia sfollata a causa di una frana vicino all’abitazione.

A Valleve

A Valleve

A Valleve

A Valleve

A Valleve

A Valleve

A Seriate, ponte chiuso con blocco del traffico
A Vilminore i volontari hanno lavorato tutta la notte per liberare le strade dalle piante e dai detriti. Le strade chiuse sono solo quelle dell’ordinanza del sindaco, le due di accesso a Vilminore. Tre frazioni isolate lunedì (Buezzo, Pezzolo e Nona) da martedì mattina sono raggiungibili, ma il sindaco specifica lo stato di emergenza e sottolinea che il transito «deve essere effettuato solo se necessario» in attesa delle conferme e dei controlli della Pronvincia.
A Foresto Sparso il paese è senza corrente elettrica dalle 18,30 e alle 9 non era stata ancora ripristinata.
Problemi a Trabuchello, frazione della Val Brembana con esondazioni e detriti sulle strade.

A Trabuchello

A Trabuchello

Danni agli impianti di risalita di Colere

Danni agli impianti di risalita di Colere

Sempre a Colere

Sempre a Colere

A Colere gli abitanti sono stati senza acqua fino alle 7.30, ancora problemi con la corrente elettrica: buona parte dell’abitato è senza energia elettrica dalle 14 di lunedì ed è in arrivo un generatore della corrente dato che i problemi si protrarranno. Scoperchiato il tetto di una casa, si lavora sul tetto del municipio e ci sono danni agli impianti di risalita.

«Nonostante i notevoli sforzi del personale Enel non sono in grado di garantire entro sera il ripristino della corrente in tutto il Paese e nelle frazioni interessate - scrive in un comunicato il sindaco Benedetto Maria Bonomo -, i danni sono notevoli... .prepariamoci quindi alla notte... La nostra eccellente protezione civile è allertata e per qualunque necessità rivolgetevi ai miei assessori ad Aronne e anche eventualmente a me... Vi terrò informati sull’evolversi della situazione,s e entro le 18.00 non è ritornata corrente alla scuola sarò costretto ad emettere Ordinanza di chiusura della scuola anche per domani. Dovrebbero arrivare dei generatori. (speriamo)».

Strada ancora chiusa per Roncobello: la frazione è isolata.

A Roncobello

A Roncobello

Dalle 19.45 di lunedì e ancora alle 9 di martedì a Barzizza frazione di Gandino manca completamente l’elettricità.
A Branzi, in alta Val Brembana da più di 12 ore la popolazione è senza corrente elettrica.

Branzi

Branzi

A Fontanella parte del paese è stata senza corrente elettrica dalle 16.30 di lunedì alla mezzanotte.

Il tetto del Santuario di Treviglio

Il tetto del Santuario di Treviglio
(Foto by Cesni)

A Treviglio i vigili del fuoco nella notte hanno lavorato per ancorare la croce sul tetto del santuario e metterlo in sicurezza. Sarà rimossa nella giornata.

Lavori a Treviglio

Lavori a Treviglio
(Foto by Cesni)

Piazzatorre e Mezzoldo sono ancora senza corrente elettrica da lunedì alle 17. Mezzoldo ha problemi anche sulla linea telefonica.
A San Pellegrino Terme, nella zona di via Viscardi, manca la corrente elettrica dalle 22 di lunedì.
Anche il paese di Lonno ha subìto grossi disagi. A causa di una frana e a titolo precauzionale la strada che collega il paese a Nembro è stata chiusa da lunedì sera alle 19. Il paese è stato completamente al buio fino dalle 15 alle 1 di notte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA