«Mi aiuti, sono caduto». Ma è un trucco Rapinano 2 mila euro a una pensionata

«Mi aiuti, sono caduto». Ma è un trucco
Rapinano 2 mila euro a una pensionata

Bergamo, donna di 74 anni derubata dei 2 mila euro che aveva appena prelevato in banca. Seguita fino a casa da due malviventi: uno ha fatto finta di cadere a terra e le ha chiesto aiuto, l’altro le ha sfilato la busta dalla borsa.

«Mo aiuti per favore. Sono caduto, mi sono fatto male». La signora si avvicina per prestare soccorso e viene rapinata dei 2 mila euro prelevati in banca pochi minuti prima. Il fatto è successo in città, nella zona di via Canovine, e a fare riflettere e preoccupare è la dinamica della rapina, una nuova frontiera di approccio, che fa leva sul senso civico della brava gente. Prima truffata e poi rapinata.

La vittima è una pensionada 74 anni che martedì mattina, 23 febbraio, si è recata alla filiale Ubi di via San Bernardino e ha prelevato allo sportello 2 mila euro in contanti. Messi i soldi nella borsa, è uscita dalla banca, è salita in auto ed è tornata a casa. Davanti al cancello uno sconosciuto, italiano, è improvvisamente caduto a terra e le ha chiesto aiuto dicendo di essersi fatto male. La donna lo ha soccorso, aiutata subito dopo da un altro sconosciuto - anche lui italiano, più giovane - che si è avvicinato dicendo : «Aiutiamo zio, aiutiamo zio».

In realtà i due erano d’accordo: il finto infortunato ha infatti immobilizzato la vittima afferrandola per i polsi, mentre il complice le ha sfilato dalla borsa la busta con i soldi. La donna ha denunciato il fatto ai carabinieri: le indagini sono in corso, anche attraverso le telecamere della zona. «A costo di essere cinica non aiuterò più chi pare in difficoltà, troppo pericoloso» è la conclusione del racconto della signora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA