Non vuoi mangiare in autogrill? C’è la guida «Fuoricasello»

Non vuoi mangiare in autogrill?
C’è la guida «Fuoricasello»

Se viaggi in autostrada ma non vuoi mangiare in autogrill, per non perdere tempo c’è la guida Fuoricasello con le proposte a un passo dall’uscita

Come avviene da 11 anni, all’inizio dell’estate è stata presentata la guida «Fuoricasello», utile per chi viaggia in autostrada e non vuole fermarsi negli autogrill ma cerca nei pressi di un casello un ristorante adatto per le sue esigenze. La guida – come scrive Bruno Pizzul nella introduzione – «è un’intuizione geniale, di palmare utilità, bisogna subito trovarle un posto nell’abitacolo della macchina». Su un totale di 820 ristoranti segnalati lungo tutta la rete autostradale italiana, sono 16 i bergamaschi, compresi quelli lungo la Brebemi.

Dodici sono segnalati nei pressi di un casello della Milano-Venezia: Osteria da Mualdo e Al Dopolavoro a Crespi d’Adda (uscita Capriate); Osteria del Conte di Dalmine (uscita Dalmine); a Bergamo città sono segnalati Porta Osio, Arti, Ol Giopì e la Margì, Osteria Bacco Matto; all’uscita di Seriate Il Fiore dell’Oste a Brusaporto, Da Giò e Vertigo a Seriate; all’uscita di Grumello-Telgate sono segnalati Al Vigneto e Cascina dei Filagni, entrambi a Grumello del Monte. Altri quattro ristoranti sono segnalati lungo la Brebemi: Ravecca all’uscita di Romano di Lombardia, il Convento dei Neveri all’uscita Bariano, Gambero d’oro all’uscita Caravaggio e l’Usteria a quella di Treviglio. La guida si acquista online sul sito www.fuoricasello.it o in libreria. Costa 20 euro


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA