Omicidio a Colognola Uccisa donna di 48 anni

Omicidio a Colognola
Uccisa donna di 48 anni

Una donna di 48 anni, Daniela Roveri, dirigente di un’azienda meccanica di San Paolo d’Argon, è stata trovata morta, uccisa a coltellate, martedì sera a Colognola, in via Keplero.

Il suo corpo, in una pozza di sangue, con un taglio profondo alla gola, è stato rinvenuto sul pianerottolo d’ingresso del condominio dove abitava, al civico 11, da un vicino di casa che ha dato l’allarme. È un autentico giallo quello che ha sconvolto, martedì sera, la tranquillità del quartiere di Colognola. La Squadra mobile della questura, insieme ai poliziotti della Scientifica e delle volanti, sta indagando per cercare di risalire all’autore dell’omicidio, al momento ignoto, e a un possibile movente.

Chi può aver voluto la morte della donna? C’è un dettaglio che è subito balzato agli occhi degli inquirenti: fra gli effetti personali della vittima, manca la sua borsetta. La polizia l’ha cercata ovunque, anche nella sua auto, senza trovarla. Daniela Roveri è rimasta quindi vittima di una rapina sfociata nel sangue? Oppure quella borsetta conteneva qualcosa che interessava particolarmente all’assassino? Tutte domande a cui le indagini stanno cercando di dare una risposta.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 dicembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA