Operazione «Scuole sicure» in città
In azione anche i cani poliziotto

Controllata l’area che gravita attorno alle Ferrovie e alle Autolinee. Un arresto e un minorenne segnalato alla Prefettura perché trovato in possesso di stupefacenti: lo ha scovato il cane «Bradau».

Operazione «Scuole sicure» in città In azione anche i cani poliziotto
I controlli della polizia giovedì 6 febbraio

Nel pomeriggio di giovedì 6 febbraio sono proseguiti i controlli nell’ambito del progetto «Scuole sicure». Nel corso dell’attività, disposta dal questore Maurizio Auriemma ed effettuata da personale dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico (Upgsp) e dai Cinofili della polizia di Stato di Milano, sono state identificate 42 persone nelle zone di deflusso degli studenti e costituenti importante snodo di partenze e arrivi, in particolare Stazione ferroviaria, Autolinee e Teb nonché la zona di piazzale Alpini.

I controlli si sono poi estesi al Parco Olmi e alle vie Bonomelli, Paglia e Quarenghi, nonché in piazza Cavour. Un uomo, A. S., con precedenti penali, di nazionalità palestinese, è stato arrestato per aver più volte violato il divieto di dimora in Bergamo disposto dal giudice in seguito alla commissione di reati. Uno studente di 17 anni è stato invece sorpreso dal cane «Bradau» con indosso sostanza stupefacente per uso personale e per questo segnalato alla Prefettura e affidato ai genitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA