Processo prostituzione minorile Confermata la condanna per Fumagalli

Processo prostituzione minorile
Confermata la condanna per Fumagalli

La Corte d’Appello ha confermato la condanna a due anni per il celebre presentatore televisivo bergamasco Corrado Fumagalli, coinvolto in un processo bresciano sulla prostituzione minorile.

Nessuno sconto in appello per il presentatore televisivo. La Corte d’Appello di Brescia ha confermato la condanna a due anni per Corrado Fumagalli, a processo con l’accusa di prostituzione minorile. Fumagalli era finito agli arresti domiciliari nel febbraio 2016 nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Brescia che aveva scoperto un giro di ragazzini minorenni che si prostituivano in cambio di pochi soldi, ricariche telefoniche e pranzi. Il presentatore televisivo non era presente in aula alla lettura della sentenza che ha confermato la condanna di primo grado.


© RIPRODUZIONE RISERVATA