Reddito di cittadinanza, stretta dell’Inps Assegno a rischio per 3.000

Reddito di cittadinanza, stretta dell’Inps
Assegno a rischio per 3.000

Richiesti documenti a chi ha presentato domanda a marzo. La scadenza è fissata il 21 ottobre: senza risposta la misura verrà sospesa.

Il mittente dell’sms, Inps, ha fatto balzare sull’attenti molti cittadini che da qualche mese ricevono il reddito di cittadinanza. Ne hanno tutte le ragioni, perché la stretta lanciata dall’Istituto di previdenza complicherà la vita. E non poco. In provincia di Bergamo sono circa tremila le persone che hanno ricevuto sullo smartphone il messaggio in cui si chiede un’integrazione di documenti dovuta a un cambio burocratico in corsa e che ora risulterà decisivo per la conferma o la cessazione dell’assegno mensile.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 9 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA