Renzi mette in guardia il centrodestra «Occhio a sottovalutare Giorgio Gori»

Renzi mette in guardia il centrodestra
«Occhio a sottovalutare Giorgio Gori»

«Dico al centrodestra, occhio a sottovalutare Giorgio Gori. Lo avete fatto a Bergamo e avete visto come è andata a finire”: lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi a Milano.

«Quando abbiamo iniziato a lavorare insieme - ha ricordato Renzi - è scoppiato il panico, «avete visto che c’è Berlusconi dietro a Renzi». E invece ho scoperto che in molte cose era più a sinistra di me. Non è difficilissimo, vi ho anticipato la battuta», ha scherzato il segretario del Pd.

Quella delle elezioni regionali in Lombardia «sarà una partita molto combattuta ma che vinceremo, anche se di poco». Lo ha detto il candidato alla presidenza della Regione Lombardia, Giorgio Gori, nel corso dell’evento organizzato dal Pd a Milano, ’Milano, Lombardia, Italia. Obiettivo governo. «Dopo 23 anni abbiamo la possibilità di cambiare le cose: ogni cittadino nella sua dimensione quotidiana può essere decisivo per spostare l’ago della bilancia. Per questo tutti hanno grande responsabilità».

In Lombardia «dobbiamo cambiare marcia se vogliamo essere nella prospettiva di un’Italia competitiva, se vogliamo essere driver» in questo. «L’investimento in formazione deve essere il più importante, dobbiamo recuperare terreno sugli investimenti in formazione tecnica e universitaria - ha aggiunto -, che vanno almeno raddoppiati nei prossimi 5 anni». La Lombardia «deve essere terra di opportunità per tutti».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de L’Eco di Bergamo in edicola 15 gennaio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA