Residenze per anziani all’Ex Cesalpinia Ecco come saranno le torri da nove piani
Il render dell’area dell’ex Cesalpinia: ecco come sarà la residenza per anziani a Bergamo

Residenze per anziani all’Ex Cesalpinia
Ecco come saranno le torri da nove piani

Ecco come sarà l’area del cantiere tra via Bono e via Mai a Bergamo: al via i lavori per la costruzione delle residenze per anziani.

Nell’area dell’ex Cesalpinia, a due passi da via Mai, è finalmente l’ora delle ruspe. È partito qualche giorno fa il cantiere destinato in un paio d’anni a consegnare alla città un nuovo complesso residenziale per anziani autosufficienti.

Il vuoto lasciato anni fa dalla demolizione dell’antica fabbrica sarà riempito da due edifici di nove piani destinati a ospitare appartamenti che saranno affittati alle persone anziane. Non una casa di riposo, ma un nuovo modello abitativo, già rodato in Francia, che sorgerà su iniziativa di Immobiliare Percassi e Domitys. I due edifici, per un totale di 124 appartamenti, saranno inseriti in un grande parco urbano, per un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro.

L’area del cantiere della futura residenza per anziani tra via Bono e via Mai

L’area del cantiere della futura residenza per anziani tra via Bono e via Mai
(Foto by Colleoni)

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 4 aprile 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA