Rivendeva auto rubate in Marocco Arrestata 46enne a Bergamo

Rivendeva auto rubate in Marocco
Arrestata 46enne a Bergamo

Condannata per riciclaggio, la donna esportava in Marocco vetture provento di furto, utilizzando falsa documentazione per ostacolare il riconoscimento.

La polizia, nell’ambito dell’attività svolta al fine di eseguire gli ordini di carcerazione emessi dalla Procura, ha tratto in arresto una cittadina marocchina condannata per il reato di riciclaggio. Nel pomeriggio di venerdì 28 giugno la squadra mobile ha tratto in arresto K.C., nata in Marocco nel 1973, residente a Bergamo, commerciante e regolare sul territorio nazionale, con precedenti penali in materia di falso e reati contro il patrimonio in genere, condannata per il reato di riciclaggio: la donna ha esportato in Marocco numerose autovetture provento di furto, utilizzando falsa documentazione, appositamente creata per ostacolarne il riconoscimento.

I fatti in questione, commessi tra le città di Brescia e Genova, sono stati commessi nel 2012, e hanno portato ad una sentenza di condanna definitiva di 4 anni e 6 mesi di reclusione, oltre al pagamento della pena pecuniaria della multa di 6 mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA