Robyn, dalla Germania a Valbondione Torna per fotografare il «Monco»
Il Monco, lo stambecco che ha perso entrambe le corna a Valbondione (Foto by Mirco Bonacorsi)

Robyn, dalla Germania a Valbondione
Torna per fotografare il «Monco»

Fotografo tedesco torna da Monaco di Baviera dopo un anno per riprendere lo stambecco che ha perso anche il secondo corno.

Quando lo scorso anno era partito da Maslana per tornare alla sua auto a Valbondione lo aveva detto. «Questo bellissimo villaggio alpino mi è restato nel cuore, penso che ci tornerò». Poteva sembrare una frase di circostanza, invece Robyn Hochrein, appassionato di fotografia naturalistica e residente a Monaco di Baviera, è stato di parola. Nei giorni scorsi, dopo uno scambio di mail con l’Osservatorio faunistico di Maslana, è tornato alla ricerca del suo stambecco preferito, il Monco.

L’esemplare, conosciuto con questo nome a causa della mancanza del corno sinistro, ha sempre suscitato un certo fascino su Robyn, da quando ne scoprì l’esistenza. Il suo desiderio era infatti quello di allestire una mostra fotografica a Monaco con gli scatti di tutti gli animali delle Alpi con «chiari sintomi di ferite poi guarite» e Munko, come lo battezzò con il suo accento tedesco, rientrava ovviamente in questa casistica. A maggiore ragione ora dopo essere venuto a conoscenza che l’animale era tornato nei prati di Maslana privo anche del corno destro.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 8 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA