«Salvi» i bonus fiscali  Ecco quali saranno quest’anno

«Salvi» i bonus fiscali
Ecco quali saranno quest’anno

Per chi ha intenzione di ristrutturare o fare lavori di efficientamento energetico della propria abitazione, è senz’altro una buona notizia, soprattutto dopo l’ipotesi di abolizione delle misure paventata in autunno.

La legge di Bilancio ha confermato anche per quest’anno i bonus fiscali per il recupero e la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio. Dopo settimane di incertezze e tira e molla, il Governo ha dunque messo nero su bianco la proroga di tutte le misure già presenti nel 2018 e in scadenza il 31 dicembre scorso.

Incentivi che, anche negli anni della crisi, hanno dato fiato a un settore, quello dell’edilizia, tra i più penalizzati proprio dalla recessione economica. E non c’è solo il settore delle ristrutturazioni: c’è quello ecologico, quello per i mobili e per i giardini, per gli elettrodomestici. Il pacchetto dei bonus fiscali è ampio e potrebbe interessare - chi più, chi meno - quasi tutti i bergamaschi, chi vive in condominio e chi in abitazioni singole, i proprietari di casa e gli affittuari.

L’elenco delle agevolazioni cui è possibile accedere anche nel 2019 è lungo e articolato. C’è innanzitutto la possibilità di detrarre le spese per interventi di riqualificazione energetica di singole unità immobiliari (il cosiddetto Ecobonus), rispettando la riformulazione (operata dalla legge di Bilancio 2018) delle aliquote riconosciute per ogni singola tipologia di intervento. Il Governo ha confermato inoltre l’applicabilità fino al 31 dicembre 2021 dell’Ecobonus per i lavori energetici eseguiti su parti comuni condominiali e del «sisma bonus», anch’esso in scadenza il 31 dicembre 2021.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 21 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA