«Sanità, attenti al cyberattacco» Lombardia Informatica lancia l’allarme

«Sanità, attenti al cyberattacco»
Lombardia Informatica lancia l’allarme

Consigliata l’installazione di una patch Microsoft ad ospedali, Ats, medici di base e pediati.

«È fortemente da consigliare, a tutte le Asst e Ats nonchè alle pdl dei medici di medicina generale e pediatri di base, l’installazione della patch MS17-010 rilasciata da Microsoft». È l’invito rivolto da Lombardia Informatica, la società di servizi regionale nata con il compito di fare da collegamento tra la domanda della Pubblica amministrazione, l’offerta del mercato dell’Information & Communication Technology e Imprese o i cittadini che usufruiscono dei servizi.

A Milano sarebbe già stata colpita l’università Bicocca, dove sarebbero stati infettati alcuni computer di un laboratorio. Ora l’allarme si diffonde anche nel settore sanità. «È attualmente in corso una campagna di infezione di un nuovo ransomware denominato ”WannaCry” che si sta diffondendo rapidamente in diversi Paesi del mondo» - ricorda la nota di Lombardia Informatica. Già 99 sono i paesi coinvolti, tra cui l’Italia, e al momento risultano compromessi oltre 75.000 sistemi Windows. Dopo aver spiegato come funziona il malware, Lombardia Informatica «consiglia vivamente di installare la patch MS17-010» disponibile già da marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA