Sanremo, i giovani hanno già deciso «Per noi dovrebbero vincere i Pinguini»
I Pinguini Tattici Nucleari (Foto by Ansa)

Sanremo, i giovani hanno già deciso
«Per noi dovrebbero vincere i Pinguini»

Il sondaggio del portale Skuola.net incorona la canzone del gruppo bergamasco come la più votata.

I ragazzi stravolgono la classifica di Sanremo 2020. Come di solito avviene, il pubblico più giovane dimostra di avere gusti nettamente diversi rispetto agli adulti. E, quest’anno, il Festival ne ha dato loro l’opportunità, presentando un’ampia rosa di candidati che strizzano l’occhio alle nuove generazioni. Un’occasione che hanno colto disegnando un podio che contraddice quanto sinora stabilito dalle giurie. Per i 1.500 ragazzi under 30 intervistati in queste ore dal portale Skuola.net – tra quelli che hanno visto Sanremo o ascoltato i brani in gara – i vincitori assoluti dovrebbero essere i Pinguini Tattici Nucleari, con la loro «Ringo Starr» (quinto posto nella classifica generale dopo la terza serata). Il 18% dei giovani intervistati pensa che meritino il trionfo. Il voto della Generazione Z, però, è molto frammentato.

L’artista in seconda posizione, infatti, è poco distante. Si tratta di Elettra Lamborghini, che con «Musica (E il resto scompare)» raccoglie il 16% dei consensi. Medaglia di bronzo per un altro personaggio sopra le righe: Achille Lauro. Anche lui, con la sua «Me ne frego», si ferma a un passo dal vertice (15%). Al quarto posto si piazza la raffinata Elodie con «Andromeda», pezzo scritto dal vincitore dello scorso anno Mahmood (altro idolo dei giovani): per lei il 13% delle preferenze.

E poi c’è la competizione delle «Nuove Proposte». Qui, a differenza dei big, secondo i ragazzi ci dovrebbe essere un trionfatore assoluto: il rapper Fasma, con «Per sentirmi vivo», per oltre uno su tre è il più convincente. Mentre il podio si completa con un pari merito: al secondo posto, con il 16%, ci sono Leo Gassmann con «Vai bene così» e gli Eugenio in Via di Gioia con «Tsunami» (questi ultimi già eliminati la prima sera). Ma il vero bilancio del Festival di Sanremo non si fa nella settimana della gara. I vincitori si vedono alla distanza. Sono quelli che passeranno di più alla radio, che venderanno più dischi, che saranno scaricati on line, che verranno ascoltati in streaming. Qui le cose, secondo gli under 30, potrebbero leggermente cambiare. Alla lunga, per loro, la dovrebbero spuntare Achille Lauro ed Elettra Lamborghini (17% per entrambi). A cui si potrebbe accodare proprio Fasma (14%). I Pinguini Tattici Nucleari, invece, rischiano di scivolare fuori dal podio (col 12% sono quarti in questa speciale classifica). Uno scenario più che realizzabile: sono proprio i giovani a trainare oggi il mercato discografico.

Intanto è stato diffuso l’ordine di uscita di stasera, 7 febbraio, per i 24 big in gara: Paolo Jannacci, Rancore, Giordana Angi, Francesco Gabbani, Raphael Gualazzi, Anastasio, Pinguini Tattici Nucleari, Elodie, Riki, Diodato, Irene Grandi, Achille Lauro, Piero Pelù, Tosca, Michele Zarrillo, Junior Cally, Le Vibrazioni, Alberto Urso, Levante, Bugo e Morgan, Rita Pavone, Enrico Nigiotti, Elettra Lamborghini, Marco Masini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA