Sapete cos’è il soccorso in forra? Corso ed esercitazione in Bergamasca

Sapete cos’è il soccorso in forra?
Corso ed esercitazione in Bergamasca

Il soccorso in forra è una delle specializzazione del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico, sempre più richiesta: non solo perché le persone che praticano sport in questo tipo di ambiente, come il canyoning, sono sempre più numerose, ma anche durante le ricerche di persone disperse.

Il territorio lombardo è caratterizzato infatti da corsi d’acqua, vallette, cascate e per soccorrere una persona che si trova in una forra è necessario essere in grado di muoversi in sicurezza in acqua, su rocce bagnate e aree molto impervie, che magari non si trovano a quote elevate e quindi sono più facilmente accessibili.

La Squadra Forre Regionale Lombarda, in collaborazione con la Snafor e la Scuola Regionale Tecnici Lombarda, ha organizzato un evento. Nello specifico, si sono svolte tre giornate di formazione per i futuri Osf (operatore soccorso in forra), due giornate per i mantenimenti delle qualifiche e due giornate di esercitazione tecnica. I luoghi scelti sono stati quelli del torrente Resio a Esine (nel Bresciano), del Trobiolo a Piancogno (sempre nel Bresciano) e del torrente Zu a Fonteno, con una giornata di palestra al Monticolo.

I partecipanti hanno percorso tutte le forre con la barella, per verificare i tempi di progressione ed eventuali punti difficili, con la presenza degli istruttori nazionali e regionali della disciplina. Una trentina i tecnici che hanno partecipato, provenienti da tutta la Lombardia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA