Servizi gratuiti in ospedale per le donne Dal 13 settimana di aiuto al femminile

Servizi gratuiti in ospedale per le donne
Dal 13 settimana di aiuto al femminile

Dal 13 al 18 luglio torna l’(H)Open Week di Fondazione Onda: servizi gratuiti dedicati alla salute della donna negli ospedali con i Bollini Rosa

Anche quest’anno torna l’(H)Open Week organizzata da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. L’iniziativa, che da 5 anni viene svolta in occasione della Giornata nazionale della Salute della Donna fissata per il 22 aprile, è stata posticipata alla settimana dal 13 al 18 luglio a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 che sta interessando il nostro Paese e non solo.

Negli ospedali premiati con i Bollini Rosa, che hanno aderito all’iniziativa, saranno organizzate attività nell’ambito di diverse aree specialistiche afferenti al mondo femminile.

«Essendo ancora in periodo post-Covid19, perciò in una fase di riorganizzazioni di tutte le attività ambulatoriali e di ricovero, peraltro in periodo estivo – spiega la dott.ssa Daniela Corti, resp. del progetto Onda dell’ASST Bergamo Ovest – abbiamo limitato la nostra adesione a due iniziative: una mostra iconografica e testuale che, attraverso poster, illustrerà alle donne l’attività della Breast Unit e consulenze telefoniche sulla riabilitazione del pavimento pelvico».

Durante la settimana dal 13 al 18 luglio, nel Percorso giallo e nel Poliambulatorio Ospedaliero, attraverso poster, saranno presentate le attività e le novità della Breast Unit, struttura aziendale che si occupa della diagnosi, cura e monitoraggio delle donne colpite da tumore al seno.

Su appuntamento (per prenotazioni telefonare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 allo 0363/424221), invece, i professionisti dell’UOS Urodinamica forniranno consulti telefonici nella mattinata del 17 luglio alle donne sull’argomento:«Educazione Sanitaria (stili di vita, idratazione, correzione stipsi etc), consulenze sui problemi della incontinenza urinaria e consigli sulla Riabilitazione del Pavimento Pelvico».

Sul sito www.bollinirosa.it saranno disponibili tutti i servizi offerti, anche da altre Asst, con le indicazioni precise su date, orari e modalità di prenotazione. Basterà selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito anche quest’anno con l’indicazione del servizio offerto.

Anche il Policlinico San Pietro, struttura premiata anche per il 2020-2021 con due Bollini Rosa, aderisce con visite multidisciplinari per approccio ai disturbi della nutrizione (16 luglio) e visite ginecologiche (13 luglio). Per entrambe le iniziative è obbligatoria la prenotazione allo 035/604361.

«Questa è un’occasione importante per tutte le donne, ma non solo, per confermare e rilanciare oggi più che mai il tema della prevenzione» afferma Francesca Merzagora, Presidente di Fondazione Onda. «Il lancio di questo nuovo (H)Open Week è fondamentale soprattutto in questo momento storico. Il Covid-19 ha allungato le liste d’attesa negli ospedali, mentre alcuni esami e visite rischiano tuttora di saltare. Secondo i calcoli diffusi dal Crems, il Centro di ricerca in economia e management in Sanità dell’università Carlo Cattaneo, sono già saltati 12,5 milioni di esami diagnostici, 20,4 milioni di analisi del sangue, 13,9 visite specialistiche e oltre un milione di ricoveri. È proprio in questo contesto che, in attesa di provvedimenti mirati, un terzo delle strutture del circuito Bollini Rosa ha deciso di aderire a quest’iniziativa dopo aver fronteggiato in prima linea l’emergenza. In questa fase, in cui prevale la speranza di tornare presto alla normalità e di riapertura delle attività abituali, l’adesione del nostro network è sicuramente un segnale positivo di attenzione verso i cittadini e di voglia di ricominciare più forti di prima».


© RIPRODUZIONE RISERVATA