Sorpresa sull’Asse, arriva il tutor Multe fino a 4 milioni - La mappa
Il tutor è già attivo in autostrada

Sorpresa sull’Asse, arriva il tutor
Multe fino a 4 milioni - La mappa

Allo studio in Provincia la possibilità di attivare un sistema di tutor lungo l’Asse interurbano, tra Treviolo e Seriate. Ipotizzati incassi fino a quattro milioni di euro, calando poi nel tempo. «Ma è un sistema educativo, non punitivo».

Per ora tutto è allo studio e non ci sono certezze, ma la Provincia sta seriamente valutando la possibilità di un sistema di tutor lungo l’Asse interurbano, tra Treviolo e Seriate. Il tutto prenderebbe le mosse dopo i lavori, previsti in primavera, di sistemazione di pavimentazioni e barriere lungo l’Asse, che permetteranno di innalzare a 90 chilometri orari la velocità massima su tutta la tratta.

E a quel punto, si porrebbe il tema anche di far rispettare i limiti. Di qui i ragionamenti sul tutor, «sistema meno punitivo, e più educativo, rispetto all’autovelox», commenta il delegato alla Viabilità Pasquale Gandolfi. Nel percorso verrebbero coinvolti anche i Comuni. Gli introiti? Niente di ufficiale, ma c’è chi vocifera che si potrebbe arrivare fino a 4 milioni annui, che andrebbero poi calando nel tempo.

I lavori, che dovrebbero partire dopo Pasqua, puntano a lasciare un Asse interurbano più sicuro, sul fronte di pavimentazioni, barriere, pali. E questo dovrebbe consentire, per la Provincia, di elevare il limite di velocità a 90 chilometri all’ora lungo tutto il tratto tra Treviolo e Seriate (mentre oggi ci sono dei segmenti fermi a 70 all’ora).


© RIPRODUZIONE RISERVATA