Stadio, rush finale per la nuova Nord Giovedì il collaudo decisivo

Stadio, rush finale per la nuova Nord
Giovedì il collaudo decisivo

L’ultima parola prima di Atalanta-Lecce, tocca alla Commissione vigilanza pubblico spettacolo. Al lavoro sul piazzale esterno e sugli impianti tecnologici.

Il fischio d’inizio è per le 15 di domenica 6 ottobre quando l’Atalanta ospiterà i Lecce, ma mai come in questo caso la partita si prepara prima. E il giorno X per la nuova curva Nord è fissato per giovedì 3 ottobre, quando la Commissione vigilanza sui locali di pubblico spettacolo dovrà dire la sua sul cantiere: l’ultimo collaudo, quello decisivo.

Facendo tutti gli scongiuri del caso, non ci dovrebbero essere particolari problemi: il cantiere sta procedendo a passo di carica, una sorta di formicaio impazzito dove si lavora senza sosta. I collaudi in corso d’opera finora effettuati hanno dato tutti esito positivo, e questo fa ben sperare per giovedì prossimo.

In questi giorni l’attenzione si è spostata molto sul piazzale esterno della Nord, il cui completamento è fondamentale per il rilascio di tutte le autorizzazioni di agibilità. Per questo motivo l’Atalanta ha deciso di prendersi ancora un mese abbondante di tempo per completare la facciata esterna della Nord, preferendo concentrarsi sul piazzale. Una necessità, più che una scelta.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 29 settembre
d.nikpalj
Dino Nikpalj

Curioso di tutto ed esperto di niente. Classe 1968 (ohibò…), maturità tecnica e studi in Giurisprudenza, lavora a L’Eco di Bergamo dal novembre 1997. Vicecaporedattore dal 2014, è stato inviato e per tre anni ha guidato la redazione web. Scrive di cronaca, politica, trasporti e Atalanta, della quale è tifosissimo. Ha da sempre una passionaccia per il calcio inglese in tutte le sue forme e categorie, una spiccata simpatia per il Manchester City e una fornitissima biblioteca, anche di storie di calcio. Che prova a raccontare su Corner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA