Staffetta di Natale, si corre per solidarietà Percorso di luce dalla capanna de L’Eco

Staffetta di Natale, si corre per solidarietà
Percorso di luce dalla capanna de L’Eco

Il 15 e 16 dicembre torna «We run for Christmas». Iscrizioni aperte, con il ricavato Natale in famiglia per i ragazzi della Ciudad de los Niños.

Sono aperte le iscrizioni per la «We run for Christmas», una corsa lunga 24 ore, faticosa e affascinante, allegra e impegnativa, nata con l’idea di unire sport e solidarietà. Le date sono quelle del 15 e del 16 dicembre. L’orario? Le 16, in cui coincidono la partenza (alle 16 del sabato) e l’arrivo (previsto per le 16 della domenica). Luogo di avvio e arrivo sarà la Capanna di Natale sul Sentierone, da cui, idealmente, i 24 tedofori che guideranno le 24 tappe prendono la luce da portare in ogni luogo della provincia bergamasca.

Il percorso disegna un trifoglio i cui petali si allontanano e si avvicinano a Bergamo tre volte, toccando Almé, Zogno, San Giovanni Bianco, Valpiana, il Passo di Zambla e Ponte Nossa, Albino, Scanzorosciate, Trescore Balneario, Casazza, Endine e Riva di Solto. Si arriva a Tavernola, poi Sarnico e Grumello del Monte fino a scendere a Bagnatica, Seriate, Zanica, Arcene, Treviglio e Trezzo sull’Adda. Gli ultimi chilometri toccano Bonate Sotto e Dalmine prima di tornare a Bergamo. Ogni concorrente può scegliere la frazione da percorrere, in base alla sua preparazione e alla voglia di avventura, perché 24 ore di corsa sono realmente tali e si corre, senza sosta, anche di notte.

L’obiettivo della «We run for Christmas», organizzata dal gruppo «We run Bergamo» e da L’Eco di Bergamo è duplice. Da una parte la voglia di abbracciare tutto il territorio in un augurio speciale, dall’altro raggiungere un appuntamento con la solidarietà ben più importante. Tutti i partecipanti, infatti, iscrivendosi contribuiscono a una raccolta fondi che permette ai ragazzi della Ciudad de los Niños a Cochabamba in Bolivia di poter tornare dalle proprie famiglie per le festività natalizie. Sono 133 bambini, orfani o in grave situazione di svantaggio economico, accuditi durante l’anno nella struttura in cui opera il Patronato San Vincenzo. Il viaggio, per loro, è una spesa molto importante da sostenere, per questo già due anni fa i runner bergamaschi hanno deciso di muovere i loro passi con l’intento di aiutare il Patronato e i bambini della Bolivia.

L’invito è quello di vivere questo Natale «di corsa» e per la prima volta senza farlo da un negozio all’altro, da un impegno all’altro, ma correndo in compagnia per un obiettivo più grande. Le iscrizioni sono aperte on line sul sito www.werunforchristmas.it oppure presso lo sportello de L’Eco di Bergamo in viale Papa Giovanni XXIII, 118, il negozio Ready to Run in via Carducci 3 a Torre Boldone e la Decathlon di Seriate, in via del Cassinone, fino al 12 dicembre . Sarà possibile iscriversi anche il giorno stesso, prima di ogni tappa ma in quel caso non sono garantite né la t-shirt, né la navetta gratuita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA