In un anno sequestrati 62 veicoli  Ponte San Pietro, merito delle telecamere

In un anno sequestrati 62 veicoli
Ponte San Pietro, merito delle telecamere

Nel bilancio della polizia locale telecamere in primo piano.Incidenti ridotti del 25%. Sanzioni in lieve aumento per i divieti di sosta.

Il dato significativo dei sequestri e fermi dei veicoli (raddoppiati rispetto al 2018), la diminuzione degli incidenti stradali (-25%), le sanzioni complessive in lieve aumento (+6%), la manutenzione straordinaria di tutte le telecamere e il presidio del territorio per contrastare lo spaccio. È questo il bilancio del 2019 del corpo di Polizia locale di Ponte San Pietro, guidato dal comandante Giuseppe Polisena e che conta 8 agenti e un dipendente amministrativo. E già si programma il 2020: sono in arrivo nuove strumentazioni e l’introduzione di una unità cinofila.

Telecamere

Sono state soprattutto le nuove telecamere installate ai varchi d’accesso del paese a consentire maggiori operazioni di controllo: l’ultima in ordine di tempo è stata posizionata, al confine tra Ponte e Brembate Sopra nei pressi del ponte di Briolo. Questa strumentazione consente alla Polizia locale di scovare e sanzionare i veicoli che viaggiano senza assicurazione, senza revisione o rubati, con possibile danno anche per gli altri automobilisti: i sequestri e i fermi, per questi casi, sono passati dai 29 del 2018 ai 62 del 2019. Le telecamere sui confini e quelle nel territorio comunale (35 in tutto) si stanno rivelando utili non solo ai fini sanzionatori ma anche per il supporto alle indagini di polizia giudiziaria.

Le sanzioni per violazione del codice della strada sono sostanzialmente in linea e passano da 4.200 a 4.467: l’incremento maggiore è dovuto all’aumento dei divieti di sosta. Gli incidenti stradali rilevati sono diminuiti: 50 nel 2018, 40 nel 2019. Sono state accertate 29 violazioni per abbandono di rifiuti, omessa esposizione di prezzi sul mercato, questua molesta e omessa comunicazione di ospitalità. Gli accertamenti e le indagini di polizia giudiziaria in collaborazione con le altre forze dell’ordine sono 180; il Comando ha inviato in Procura 19 notizie di reato per episodi di guida in stato di ebbrezza, guida sotto l’effetto di stupefacenti, guida con patente falsa, furto, danneggiamento, truffa e spaccio.

Permessi e verbali

Sono stati rilasciati 133 tesserini per persone con difficoltà di deambulazione, rinvenuti 51 oggetti o documenti smarriti e rubati. Rinnovate anche le convenzioni con le associazioni di volontariato Fevapi e Associazione Nazionale Carabinieri per il supporto alle manifestazioni e vigilanza presso le scuole.

A livello di informatizzazione è stata attivata la procedura grazie alla quale la notifica dei verbali può avvenire tramite Pec (posta elettronica certificata): l’incidenza delle notifiche tramite Pec è del 25% rispetto al totale e questo comporta un sensibile risparmio per le casse comunali sulle spese postali.

«Lo sguardo è ora rivolto al 2020 appena iniziato: il Comando prevede di dotarsi di un nuovo etilometro per potenziare il controllo delle strade a garanzia della sicurezza dei viaggiatori. - dichiara il sindaco Marzio Zirafa- L’Amministrazione comunale desidera inoltre dotarsi di una unità cinofila: il cane e l’agente individuato per questo tipo di funzione seguiranno un corso di formazione specifico e durante l’anno entreranno ufficialmente in servizio. L’unità cinofila potrà essere impiegata in attività didattiche con i ragazzi delle scuole, in attività preventive legate al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e nei pattugliamenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA