Stucchi in via Spino e Malpensata «Più sicurezza nelle case Aler»

Stucchi in via Spino e Malpensata
«Più sicurezza nelle case Aler»

Il candidato del centrodestra continua il tour elettorale: «Alle case Aler furti e viavai di estranei. I cittadini vogliono risposte».

Mentre la coalizione continua a lavorare alla stesura del programma, Giacomo Stucchi continua il tour elettorale nelle periferie. Due le tappe di martedì: la prima in via Spino dove il Comune sta realizzando la nuova area mercatale, la seconda alle case popolari di via Carnovali e alla Malpensata.

Stucchi elenca una serie di problemi che porrà anche al presidente di Aler Fabio Danesi: «Rispettando una promessa fatta durante la prima visita – spiega Stucchi –, ho visitato una seconda volta le case popolari per ascoltare le esigenze degli inquilini. Portierato sociale chiuso, viavai di estranei, furti reiterati, auto sospette parcheggiate da tempo, telecamere non funzionanti. Alle case Aler di via Carnovali 5-29, il cui plesso originario risale al 1928, abitano persone che non hanno meno diritti di altri. Per cui insieme al presidente di Aler con cui mi sono già confrontato, in sinergia, ci attiveremo per risolvere questi problemi e dare di più ai residenti. Serve controllo del territorio e sicurezza: sono queste le richieste che arrivano dai cittadini, le nostre sentinelle per segnalare tutto quello che non funziona».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 10 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA